Archive for aprile 2011

h1

aprile 26, 2011

E arrivano le mattine come questa in cui anzichè uscire fuori dal letto ed essere pieni di vita si avrebbe voglia di andare in letargo…

h1

aprile 24, 2011


Emblematico oggi per me!

h1

aprile 24, 2011

"Un diamante è per sempre"


Con il viso paonazzo di paura, perplessità, rabbia mi trovai a tu per tu con un cofanetto.
Istantaneamente il mio corpo mise in azione un meccanismo di difesa.
Impallidì. Mi sentii pervadere da un senso di terrore, di vuoto.
Sentii gelare il sangue nelle vene.
La reazione non ha soddisfatto le aspettative.
Era palese che non mi stavo comportando come qualsiasi donna avrebbe fatto dinanzi a un cofanetto.
Dentro quel cofanetto sarebbe stato racchiuso un pegno d'amore che mi pesava come un macigno in quell'istante.
Attimi di smarrimento.
Chissà quel cofanetto cosa avrebbe preteso. 
I miei dubbi sono stati confermati nell'atto di scoperchiamento. 

Ha confermato l'incipit.
 

h1

aprile 21, 2011

Quando sentii che la maglia che indossavo cominciò a starmi stretta cercai un modo per liberarmene.

Era lì davanti ai miei occhi. La soluzione.

Intimorita e tremante cercai una via diversa per paura di dovere affrontare dure prove incapace da gestire.

Cominciò proprio così. Misi in moto una trottola che cominciò a voltare senza che io stessa me ne rendessi conto.

Ora sono qui.
Pratiche avviate e procedure terminate.
Il gioco è iniziato e me ne sto rendendo conto solo adesso. L'avventura sta per cominciare.
Oggi incontro con il coordinatore per pianificare il vero inizio.

h1

aprile 7, 2011

Dichiarazione d'amore

h1

aprile 5, 2011

h1

aprile 3, 2011

 Visita inaspettata

Suonano al citofono

Mother: "chi è?"
L'apparecchio: "sono N.C."

Mother apre la porta con lo sguardo perplesso, dubbioso e incognito.

Father esplode di gioia quando appare questo omone dalla porta. 

Un abbraccio.

Una vera e propria carrambata!
         

Due uomini con i visi attraversati dalle rughe del tempo parlavano dei compagnetti, dei panini con la mortadella, dei cannoli, della loro splendida città. 

L'omone era il compagnetto di scuola di father…erano passati quasi 40 anni.