Archive for agosto 2010

h1

agosto 22, 2010

Lame affilate

i pensieri.

Annunci
h1

agosto 16, 2010

 

Se solo fosse possibile

 sarebbe tutto più semplice!

h1

Tumulto

agosto 16, 2010

h1

agosto 5, 2010

La sensazione che si prova sull'orlo del baratro sarà paragonabile al senso di inquietudine e di angoscia che ci prende quando non ci sentiamo adatti a determinate situazioni, quando siamo stati caricati di aspettative che non riusciamo a portare avanti deludendo chi ha "investito" su di noi, quando ci sentiamo sotto pressione, quando dobbiamo guardare in faccia e ammettere i nostri fallimenti…. quel senso di alienazione, di annebbiamento mentale, di vuoto sarà lo stesso. In questi giorni è questo ciò che provo.        VUOTO               Niente oltre a questo.       La mente è come se fosse incapace di elaborare dei pensieri. Questo stato mentale è difficile da esprimere a parole, difficile da comunicare e impossibile da comprendere. Ecco perchè ho rinunciato a cercare delle spiegazioni. Ho rinunciato a spiegare inoltre.

Chissà quale sia il senso di tutto ciò.

h1

agosto 4, 2010

Torna il momento di riflessioni e di pessimismo che di fatto non mi abbandona mai. Nascondo, celo abbastanza bene i miei stati d'animo…accumulo, accumulo, accumulo…arrivo al punto che divento scontrosa con il mondo intero e me ne rendo conto io stessa. Divento ostile e diffidente e pronta ad aggredire chiunque.
Ho raggiunto l'acme e il mio livello di sopportazione è sceso drasticamente rasentando lo zero. Qualsiasi parola o frase detta, pronunciata o interpretata male è in grado di scatenare l'ira che cerco di domare nei momenti di lucidità e ragionevolezza. Questi raptus transitori, fortunatamente,mi fanno apparire come quella che non sono in realtà, ma poco importa. Tutto sembra sgretolarsi ed io non posso fare nulla….le parole servono a poco dinanzi a chi è sordo. Il sorriso e la serenità sono ben lungi da me e dalla mia famiglia ultimamente. Non si riesce più a stabilire un dialogo che non sfoci in un battibecco. Non c'è un momento di affetto fraterno, di confronto pacato e tranquillo. Tra noi c'è una lastra di ghiaccio che si ispessisce di giorno in giorno e mi lascia attonita e perplessa. Vorrei potere contare almeno in loro, ma mi sono resa conto che così non è. Sono sola.