h1

BASTA!!!!!!!!!!…

giugno 10, 2012

BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!

In questo ultimo periodo sono sottoposta a vari tipi di stress che mi stanno mandando in tilt. Non saprei fare una cernita tra pensieri più importanti e quelli meno importanti. A loro modo, ognuno contribuisce in maniera più o meno massiva a farmi andare a fuoco i neuroni!

Mi avevano detto di godermi questo periodo che è quello più bello…macchè?!?! Sicuramente era detto in maniera ironica!!!!! 

Correlatore-tesi-database-inviti-cena-confetti-abito-stampa-uomo-pensieri-nervosismo-cosafarònellavita.

Quando finirà?

h1

maggio 31, 2012

h1

aprile 20, 2012

 
“continuerai a farti scegliere
o finalmente sceglierai ”

 

Vorrei poter scegliere…

h1

S di “Stronzata”, ma anche di Stupido..

marzo 28, 2012

Allora… la gente è immensamente furba.

La gente si crede immensamente furba.

La gente è immensamente stupida e si crede furba.

La gente ti crede estremamente stupida.

Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia o se cambia cambia nelle sfumature che sono abbastanza sottili e poco rilevanti. Arrivo al dunque.

Non solo mi hai dato indirettamente della stupida, ma mi hai pure insultato e questo non te lo permetto!!! Potrei dimostrarti che regolarmente entri in questo mio spazio nel quale scrivo “stronzate” come da cit. “e non leggo il tuo blog ma solo quella stronzata del link dei binari ecc. come tutte le stronzate che si scrivono su tutti i blog in generale”!

Che poca coerenza!

Che necessità c’è di leggere quella stronzata a giorni alterni e di passare a visionare il resto? Ti vorrei comunicare che WordPress dà l’opportunità ai suoi utenti di visionare,con tanto di diagramma a colonne, quanta gente passa dal proprio spazio indicando anche cosa legge nello specifico tra tutte le “stronzate” che i blogger scrivono. E’ curioso notare che con una certa regolarità qualcuno approda regolarmente in quel post dei binari…è curioso perchè è uno dei 142 post e statisticamente parlando la probabilità che si consulti quel post dovrebbe essere più bassa di quanto lo sia realmente. Ti ho appena dimostrato quanto sei stupido e quanto sia soddisfatta di averti fatto arrivare il messaggio… stavolta non è stato necessario il piccione viaggiatore, ma il tuo click al mio blog!

 

 

 

h1

Key

marzo 19, 2012

h1

Sono qui con i …

marzo 18, 2012

Sono qui con i miei pensieri, mentre dovrei essere da un’altra parte tra mille nozioni da riprendere, rivedere, rispolverare, puntualizzare, perfezionare. Sono qui con la mente ovattata da una notte che non mi è stata indifferente e che ha lasciato il segno.

Le poche ore di sonno sono state sufficienti a riportarmi alla mia realtà, quella di tutti i giorni, quella fatta di piccole conquiste, di piccole soddisfazioni personali, quella fatta di mille cadute e altrettante risalite, di tanti pesci in faccia e tanti traguardi riposizionati ancora un po’ più in là.

La mia realtà in verità è quasi scissa tra ciò che è il dovere, la ragione, la ragionevolezza e quello che è il desiderio, il sentimento, l’emozione. Quest’ultima prende il sopravvento talvolta e mi lascia trascorrere piacevolissime ore sognando a occhi aperti.

Il mio sogno non è di quelli astratti, di quelli utopici, di quelli che custodiamo per affrontare una realtà diversa che ci schiaccia, di quelli che vorrebbero essere tutto ma sono nulla, di quelli di etere, di quelli che non si avvertono perchè esistono solo nella nostra mente.

Il mio sogno oggi ha un nome.

Quel nome è la forza motrice. Quel nome è ciò a cui tendo, non idealmente.

Quel nome sta diventando molto di più di un semplice nome. E’ la speranza.

Forse è ancora un’illusione.

Forse è quell’Idea a cui si tende per dare un senso al tutto, è quell’Idea che volge all’infinito per non morire implodendo. E’ quel tentativo di trovare una ragione per non sopravvivere in balia di ciò che il Caso vuole, ma per determinarmi e determinare il senso della mia vita.

Oggi quell’Idea, che è anche un sogno, è un Uomo.

h1

marzo 16, 2012

IO MI DOMANDO: PERCHE’ REALIZZARE UN’OPERA QUANDO E’ COSì BELLO SOGNARLA SOLTANTO?”

e mi viene da pensare che questo film non sia altro che la mia realtà in cui sesso, passione, desiderio fa rima con peccato, vergogna, male. Una realtà costruita e sostenuta da un cattolicesimo bigotto che vede l’Amore,nelle sue forme più disparate, come l’origine del peccato e che quindi va tenuto lontano ed esorcizzato…

Quanto siamo ipocriti!!!